logo cdp

domande pubbliche 01

Vuoi porre anche tu una domanda? > CLICCA QUI

Il servizio di domande e risposte pubbliche è gratuito.

Porre le proprie domande in questa sezione può essere molto utile per gli altri utenti del sito, che riconoscendosi nelle stesse problematiche potranno trovare delle risposte ai loro interrogativi.

Le domande vengono pubblicate anche nella pagina Facebook

-- Nota per gli utenti che inviano domande: se nei testi delle domande sono presenti informazioni che possano permettere di identificare altre persone, domande e risposte non verranno pubblicate --

Non riesco a capire cosa voglio dalla mia vita

--Vanessa--

Salve,
Mi chiamo vanessa, ho 22 anni.
Sono passati ben tre anni da quando ho intrapreso il cammino universitario per poi lasciarlo poiché mi sono resa conto che mi avrebbe portata a fare qualcosa che non mi piace, almeno questa è stata la motivazione che ho trovato.
Non sono sicura se la motivazione sia stata sentimentale o d'orgoglio personale.
Da un lato penso al fatto che il primo anno l'ho trascorso senza far nulla, credo sia perché in fondo non mi è mai importato nulla di quell'indirizzo (scienze biologiche), scelto perché era l'unico indirizzo a numero aperto. Poi da aggiungere l'anno seguente dall'aspetto sentimentale, una situazione assurda che mi rendeva triste irrequieta non a mio agio nel stare nella stessa aula del ragazzo che mi ha distrutto il cuore e della mia ex migliore amica. Un'amicizia durata 9 anni e distrutta per orgoglio da parte di entrambe.a questo aggiungiamo la sensazione di sentirsi perennemente impreparati nel sostenere gli esami tanto da sentirsi male fisicamente. Il secondo anno volevo lasciare, alla fine l'ho passato a studiare e sostenere esami grazie al conforto da parte del mio nuovo ragazzo, che mi ha aiutata ad andare avanti. Quest'anno, ultimo anno, un mese prima della sessione esami ho ceduto e ho lasciato.
Adesso mi ritrovo a non sapere che fare della mia vita, continuare gli studi scegliendo un altro indirizzo o cercare un lavoro e sperare che mi duri??
Non riesco a capire cosa voglio dalla mia vita, e per questo non riesco a prendere una delle decisioni più importanti.
Non ho passioni, sono più o meno brava in tutto quindi scegliere un indirizzo universitario ben preciso lo trovo impossibile. Ci penso da un bel po' ormai, e non riesco a vedere il mio futuro. Penso che alla fine cederò ancora e alla fine non sapendo cosa fare andrò in cerca di un qualsiasi lavoro anche se non lo trovo stimolante.Se chiudo gli occhi e penso a come potrei essere tra 10 anni io non vedo niente attorno a me e non riesco nemmeno a vedere me stessa...nero assoluto..
I consigli non mi aiutano e forse anche scrivere qui non mi aiuterà, è l'ultima cosa che posso provare.
Cosa posso fare? Non posso prendermi tempo, i miei genitori mi hanno dato una sorta di ultimatum, e a dirla tutta mio padre mi ha praticamente imposto di finire l'università in modo tale da potermi trovare un lavoro dove lavora lui. Io mi rifiuto categoricamente di fare ciò che mi ha detto, anche se so che questo significa non avere fondi per iscrivermi ad un altro corso.
Non so più cosa fare e come trovare la mia strada con tutta questa mia insicurezza indecisione e pressione.
Credo che questo messaggio sia alla fine più di sfogo alla fine, quindi mi scuso per il disturbo.
Grazie per avermi ascoltata
Vanessa



>Gentile Vanessa,
negli ultimi anni c'è stato qualcosa in grado di appassionarla? Provi a pensarci, può anche essere qualcosa di apparentemente irrilevante. Le faccio questa domanda perché da quello che scrive sembra esserci alla base di tutto una mancanza di desiderio, o il suo mascheramento nella forma del rifiuto. Certo dispiace che lei abbia deciso di interrompere gli studi nell'ultimo anno, ma siccome questo non è un centro di orientamento universitario (nonostante alcuni utenti forse l'hanno scambiato per tale..!) la invito a riflettere e, se vuole, a scriverci qualcosa in più sui suoi atteggiamenti e comportamenti al di fuori della questione dell'università, che molto probabilmente ad essa comunque si connettono, in modo da avere qualche informazione in più.

Cordiali saluti,
Dott. Giovanni Castaldi

 

>>

Passione per qualcosa? Direi che sono in questa fase in cui rigetto tutto anche se inizialmente sembra appassionarmi.
Ho iniziato a prendere lezione di piano, a praticare tennis, avevo ripreso a leggere... tutte cose che solo inizialmente hanno riempito questo che ora considero vuoto dentro me.
Attualmente mi sento priva di uno scopo, di una direzione. Molti mi chiedono riferendosi al futuro: "cosa vorresti fare?", odio questa domanda perché sono ormai mesi che non riesco a trovare una risposta sincera da dare a me stessa.
Sona partita sperando di allontanarmi da questi miei dilemmi e invece mi ritrovo circondata da persone che mi mettono ancor più pressione poiché vorrebbero una risposta da me subito e non ce l'ho.

Contatti

Dott. Giovanni Castaldi

Piazza Oberdan 2, 20129 Milano, (Porta Venezia M1). 
Telefono fisso: (+39) 02 295 314 68
Reperibilità cellulare: (+39) 348 58 49 549

info@psicologomilano.help

 

Oppure compila il modulo per essere richiamato/a

Non è necessario inserire il cognome
Digita correttamente il tuo numero di telefono, altrimenti non riusciremo a richiamarti
Ti contatteremo via email nel caso non riuscissimo a contattarti telefonicamente
E' possibile selezionare più di una fascia oraria

Powered by ChronoForms - ChronoEngine.com

 
Colloqui psicologici via Skype

Colloqui via Skype

Servizio a pagamento

Domande allo psicologo

Domande e risposte

Servizio gratuito

Questo sito utilizza i cookie darti un'esperienza pratica e senza soluzione di continuità. Continuando a navigare in questo sito, concordi con l'utilizzo dei cookie. Scopri di più sui cookie nella pagina informativa.