logo cdp

domande pubbliche 01

Vuoi porre anche tu una domanda? > CLICCA QUI

Il servizio di domande e risposte pubbliche è gratuito.

Porre le proprie domande in questa sezione può essere molto utile per gli altri utenti del sito, che riconoscendosi nelle stesse problematiche potranno trovare delle risposte ai loro interrogativi.

Le domande vengono pubblicate anche nella pagina Facebook

-- Nota per gli utenti che inviano domande: se nei testi delle domande sono presenti informazioni che possano permettere di identificare altre persone, domande e risposte non verranno pubblicate --

Da 9 anni combatto con disturbi d'ansia

--Chiara--


Età: 33

 

Buonasera, ho 33 anni e da 9 anni combatto con disturbi d ansia e rari ma forti attacchi di panico. Ho cambiato tre terapisti perché alla fine dopo anni non venivo mai a capo di nulla, ora continuo da tre anni dall ultimo ma non so in che direzione sto andando. Sono sempre stata curiosa, amavo viaggiare, a 21 anni sono stata 2 mesi in America, un sacco di ore di volo e ora ho paura a spostarmi di 100 km. Sono paurosa di tutto. Sempre nervosa, sempre resa, ho avuto dei genitori che non mi hanno permesso di avere fiducia in me e realizzarmi in generale. Tutte cose viste e dette in terapia....ma io sto ancora così e sono arcustufa. Il mio compagno vorrebbe un figlio (in realtà ci penso spesso pure io) ma mi terrorizza quel che potrebbe succedere, e se gli comunicassi solo ansia rovinando la vita pure a lui? Forse non sto seguendo la terapia corretta! Insomma vorrei tornare a vivere e invece sto sempre con l'angoscia che capiti qualcosa di brutto. Non mi godo più nulla.
Vi prego datemi qualche indicazione voi!
Grazie in anticipo.
Chiara     


>Gentile Chiara,
la ringrazio di averci scritto. La invito a dirci qualcosa in più riguardo alle terapie che ha seguito e che sta seguendo, in modo da poter delineare le motivazioni, le insoddisfazioni o le incomprensioni che l’hanno portata a spostare la sua domanda da un terapeuta all’altro. Operazione che probabilmente sta avvenendo anche in questo caso, nel suo rivolgersi a noi.
Le motivazioni potrebbero essere le più svariate, ma talvolta è proprio analizzando e comprendendo questi passaggi che si riesce a capire qualcosa in più del nostro desiderio e delle resistenze che mettiamo in campo per evitare di affrontare i passaggi più difficili all’interno di un percorso di cambiamento.

In attesa di leggerla ancora, un cordiale saluto,
Dott. Giovanni Castaldi

 


>>

Buongiorno, il motivo per cui ho cambiato terapisti è sempre stato differente:
la prima volta perché di fatto i disturbi non erano così forti ed ero convinta
ormai di aver superato la fase peggiore, la seconda volta per he era una
terapia che richiedeva tre sedute settimanali, molto impegnativo come tempo,
considerato gli orari di lavoro che avevo, ed anche economicamente! In più dopo
un paio di anni avevo l impressione di parlare, parlare, parlare ma non vedevo
nessun cambiamento. Molto probabilm era proprio il tipo di terapia che
richiedeva questo ma io ero stremata. Così dopo alche mese ho iniziato con il
mio terapista attuale, sedute settimanali, molto più interattive rispetto alle
precedenti. Alche salto credo di averlo fatto, alche cambiamento, ma nulla che
mi faccia stare bene con me stessa e che mi abbia liberato dai disturbi.
Proprio un paio di settimane fa ho deciso di andare una volta ogni 15 giorni è
il terapista mi ha fatto notare che pare che quando arrivo a toccare punti
importanti x me tendo a rallentare con la terapia, quasi ad aver paura a
cambiare quel che sono! Ci sta come ragionamento, sono così abituata a star ma,
è e non credere in me stessa che forse mi sembra terribile essere di era, però
io non aspetto altro!!!! Allora perché dovrei far così. Spero di aver chiarito
i suoi dubbi e nel frattempo la ringrazio. Vorrei solo un po' di tranquillità e
non sentirmi diversa perché ho paura a fare un sacco di cose, e questo non ERA
da me.
Cordiali saluti.

Contatti

Dott. Giovanni Castaldi

Piazza Oberdan 2, 20129 Milano, (Porta Venezia M1). 
Telefono fisso: (+39) 02 295 314 68
Reperibilità cellulare: (+39) 348 58 49 549

info@psicologomilano.help

 

Oppure compila il modulo per essere richiamato/a

Non è necessario inserire il cognome
Digita correttamente il tuo numero di telefono, altrimenti non riusciremo a richiamarti
Ti contatteremo via email nel caso non riuscissimo a contattarti telefonicamente
E' possibile selezionare più di una fascia oraria

Powered by ChronoForms - ChronoEngine.com

 
Colloqui psicologici via Skype

Colloqui via Skype

Servizio a pagamento

Domande allo psicologo

Domande e risposte

Servizio gratuito

Questo sito utilizza i cookie darti un'esperienza pratica e senza soluzione di continuità. Continuando a navigare in questo sito, concordi con l'utilizzo dei cookie. Scopri di più sui cookie nella pagina informativa.