logo cdp

domande pubbliche 01

Vuoi porre anche tu una domanda? > CLICCA QUI

Il servizio di domande e risposte pubbliche è gratuito.

Porre le proprie domande in questa sezione può essere molto utile per gli altri utenti del sito, che riconoscendosi nelle stesse problematiche potranno trovare delle risposte ai loro interrogativi.

Le domande vengono pubblicate anche nella pagina Facebook

-- Nota per gli utenti che inviano domande: se nei testi delle domande sono presenti informazioni che possano permettere di identificare altre persone, domande e risposte non verranno pubblicate --

Non riuscire ad avere il predominio delle mie azioni

--A.--


Età: 40

 

Gentile dottore,
ho da mesi la sensazione di non riuscire ad avere il predominio delle mie azioni. Sono sempre e costantantemente indecisa (anche su cose importanti), ho sempre paura e ho l'impressione di essere sempre sola, nonostante il grande affetto dei miei genitori.
Mi sento, tra l'altro, lo sguardo fisso.
E' un lungo periodo che non riesco a provare emozioni..
Il mio neurologo mi ha somministrato il risperdal.
Grazie per la sua risposta anticipatamente,
A.


>Gentile A.,
lei parla di una grande sofferenza che la accompagna da mesi e appare preoccupata primariamente dalla sensazione di non avere il controllo delle sue azioni, come se questo dolore la rendesse estranea a se stessa, le facesse perdere la fiducia di poter direzionare la sua condotta e la svuotasse dalla componente emozionale, lasciandole un senso di solitudine e vuoto.
Anche i suoi affetti le sono vicini, ma sembrano al di là del muro della sua sofferenza. Si sente bloccata nella scelta da una perenne indecisione e da una costante paura.
Momenti difficili che forse sembrano lì da sempre, immutabili, in cui sembra di perdere la speranza di poter uscire dalla propria stagnazione. Credo sarebbe utile esplorare le origini di questa sofferenza, continuando con la terapia prescritta dal suo medico e intraprendendo un percorso psicoterapeutico, in modo che attraverso la parola, senza fretta e senza giudizio, si possa spostare lo sguardo.
Mi scriva ancora se vuole, o si senta libera di telefonare al Centro,
Cordiali saluti,
Dott. Giovanni Castaldi

 

Contatti

Dott. Giovanni Castaldi

Piazza Oberdan 2, 20129 Milano, (Porta Venezia M1). 
Telefono fisso: (+39) 02 295 314 68
Reperibilità cellulare: (+39) 348 58 49 549

info@psicologomilano.help

 

Oppure compila il modulo per essere richiamato/a

Non è necessario inserire il cognome
Digita correttamente il tuo numero di telefono, altrimenti non riusciremo a richiamarti
Ti contatteremo via email nel caso non riuscissimo a contattarti telefonicamente
E' possibile selezionare più di una fascia oraria

Powered by ChronoForms - ChronoEngine.com

 
Colloqui psicologici via Skype

Colloqui via Skype

Servizio a pagamento

Domande allo psicologo

Domande e risposte

Servizio gratuito

Questo sito utilizza i cookie darti un'esperienza pratica e senza soluzione di continuità. Continuando a navigare in questo sito, concordi con l'utilizzo dei cookie. Scopri di più sui cookie nella pagina informativa.