logo cdp

domande pubbliche 01

Vuoi porre anche tu una domanda? > CLICCA QUI

Il servizio di domande e risposte pubbliche è gratuito.

Porre le proprie domande in questa sezione può essere molto utile per gli altri utenti del sito, che riconoscendosi nelle stesse problematiche potranno trovare delle risposte ai loro interrogativi.

Le domande vengono pubblicate anche nella pagina Facebook

-- Nota per gli utenti che inviano domande: se nei testi delle domande sono presenti informazioni che possano permettere di identificare altre persone, domande e risposte non verranno pubblicate --

Sono chiuso in casa da 3 settimane

--Armando--

Età: 27

Salve, sono un ragazzo di 27 anni e sento di avere estremamente bisogno di aiuto. Mi sono laureato circa 2 anni e mezzo fa in legge, e da allora ho già attraversato 3 diversi contesti lavorativi in cerca di una strada da seguire con certezza. Non ho uno studio alle spalle, non ho parenti o amici che mi hanno iniziato alla professione, ero solo incerto sul da farsi e questa facoltà mi ha dato soddisfazioni. Gli ultimi 6 mesi li ho passati a Torino, dove mi ero trasferito perchè anche la mia ragazza ha trovato lavoro lì per i prossimi 2 anni, ma tra distanza dalla famiglia (i miei genitori si sono separati 10 anni fa, ho un fratello di 18 di cui mi sono sempre preso cura come un secondo padre o una seconda madre), non passione per quello che facevo in studio, bassa retribuzione e totale mancanza di svaghi (giocavo a calcio a livello professionistico), sono esploso e ho lasciato la mia ragazza con cui stavo da 10 anni e sono tornato a Roma, mia città Natale. Sono chiuso in casa da 3 settimane, ho sentito lei qualche volta e mi meraviglio di come sia duro e inflessibile nel non dirle quello che vorrebbe sentire, ma sopratutto sono in balia di una totale confusione e ansia per il futuro e per il presente, in cui si inseriscono sensi di colpa pressanti e pesanti sulla relazione lasciata andare via.
Vi prego, una qualsiasi parola, ditemela...


>Gentile Sig. Armando si rivolga quanto prima a una struttura pubblica o privata di psicoterapia o di psicologia clinica di Roma, se abita a Roma, e svolga alcuni colloqui con qualche professionista. Se vivesse a Milano le direi d'incontrarmi. Ritengo che una serie d'incontri clinici possano darle un aiuto concreto. Vedrà poi lei se approfondire o meno il lavoro terapeutico. Se non riesce ad uscire di casa mi scriva o mi contatti con Skype . Buone cose

Dott. Giovanni Castaldi

Contatti

Dott. Giovanni Castaldi

Piazza Oberdan 2, 20129 Milano, (Porta Venezia M1). 
Telefono fisso: (+39) 02 295 314 68
Reperibilità cellulare: (+39) 348 58 49 549

info@psicologomilano.help

 

Oppure compila il modulo per essere richiamato/a

Non è necessario inserire il cognome
Digita correttamente il tuo numero di telefono, altrimenti non riusciremo a richiamarti
Ti contatteremo via email nel caso non riuscissimo a contattarti telefonicamente
E' possibile selezionare più di una fascia oraria

Powered by ChronoForms - ChronoEngine.com

 
Colloqui psicologici via Skype

Colloqui via Skype

Servizio a pagamento

Domande allo psicologo

Domande e risposte

Servizio gratuito

Questo sito utilizza i cookie darti un'esperienza pratica e senza soluzione di continuità. Continuando a navigare in questo sito, concordi con l'utilizzo dei cookie. Scopri di più sui cookie nella pagina informativa.