logo cdp

domande pubbliche 01

Vuoi porre anche tu una domanda? > CLICCA QUI

Il servizio di domande e risposte pubbliche è gratuito.

Porre le proprie domande in questa sezione può essere molto utile per gli altri utenti del sito, che riconoscendosi nelle stesse problematiche potranno trovare delle risposte ai loro interrogativi.

Le domande vengono pubblicate anche nella pagina Facebook

-- Nota per gli utenti che inviano domande: se nei testi delle domande sono presenti informazioni che possano permettere di identificare altre persone, domande e risposte non verranno pubblicate --

Ora mi sento troppo normale, anche se (forse) mi dovrei sentire bene

--Elena--

Età: 13

Salve a tutti, vi scrivo perchè è da abbastanza tempo che ho una sensazione strana. Allora, partendo dal principio, è da quattro anni che i miei genitori sono separati perchè c'era una situazione disastrosa. Ogni sera si dovevano chiamare i carabinieri perchè mio padre iniziava a picchiare mia madre e alla fine ero sempre io a chiamarli con le lacrime agli occhi, anche se ho un fratello più grande ma lui se ne fregava altamente. A nove anni per il mio compleanno ho avuto il coraggio di chiedere a mia madre di separarsi da mio padre per il mio regalo e lei incredula mi disse che ci avrebbe provato. Successivamente si partì con la separazione che dura ancor'oggi. All'inizio ero felice che mio padre non fosse più in casa ed ero molto più tranquilla anche se ben presto dovetti iniziare ad andare due volte alla settimana da lui. Quando ci andavo non mi lasciava mai fare i compiti e alla fine mi richiudevo sempre in bagno ad urlarli dietro parolacce e mi duole dirlo ma anche bestemmie. Inoltre 3/4 mesi fa aveva iniziato a dire frasi riguardanti il mio corpo che sta crescendo e più di qualche volta mi toccava anche se subito dopo gli davo uno schiaffo visto che l'avevo già avvertito. Successivamente quegli avvenimenti ho deciso di rifiutare di andare da lui e mia madre e il suo avvocato obbligati dal mio comportamento insistente mi ha accontentarono. A proposito di mia madre, anche con lei la situazione era peggiorata perchè ad esempio dava le colpe solo a me e non a mio fratello oppure mi diceva offese pesanti anche senza alcun motivo. Tutte queste situazioni mi avevano fatto iniziare a fumare e a pensare al suicidio e ancor'oggi all'autolesionismo. Diciamo che ora come ora non me la sto passando malissimo a differenza di qualche mese fa; però da circa tre settimane, o forse anche di più, mi sento anche ''troppo bene'', ovvero mi mancano quelle situazioni in cui sapevo che ero diversa da certi miei coetanei che non sapeva no cosa volesse dire vivere tra le continue urla dei propri genitori, pensare al suicidio ecc. e mi sentivo più matura rispetto a loro e pensavo di conoscere un "lato della vita" in più. Ora mi sento troppo normale, anche se (forse) mi dovrei sentire bene. Grazie per la vostra eventuale risposta.

>Gentile Elena,

non dovrebbe sentirsi così. Vorrei che lei mi descrivesse maggiormente il suo autolesionismo. La faccenda penso che sia lì. Mi dica qualcosa in più grazie. 
Dott. Giovanni Castaldi

Contatti

Dott. Giovanni Castaldi

Piazza Oberdan 2, 20129 Milano, (Porta Venezia M1). 
Telefono fisso: (+39) 02 295 314 68
Reperibilità cellulare: (+39) 348 58 49 549

info@psicologomilano.help

 

Oppure compila il modulo per essere richiamato/a

Non è necessario inserire il cognome
Digita correttamente il tuo numero di telefono, altrimenti non riusciremo a richiamarti
Ti contatteremo via email nel caso non riuscissimo a contattarti telefonicamente
E' possibile selezionare più di una fascia oraria

Powered by ChronoForms - ChronoEngine.com

 
Colloqui psicologici via Skype

Colloqui via Skype

Servizio a pagamento

Domande allo psicologo

Domande e risposte

Servizio gratuito

Questo sito utilizza i cookie darti un'esperienza pratica e senza soluzione di continuità. Continuando a navigare in questo sito, concordi con l'utilizzo dei cookie. Scopri di più sui cookie nella pagina informativa.