logo cdp

domande pubbliche 01

Vuoi porre anche tu una domanda? > CLICCA QUI

Il servizio di domande e risposte pubbliche è gratuito.

Porre le proprie domande in questa sezione può essere molto utile per gli altri utenti del sito, che riconoscendosi nelle stesse problematiche potranno trovare delle risposte ai loro interrogativi.

Le domande vengono pubblicate anche nella pagina Facebook

-- Nota per gli utenti che inviano domande: se nei testi delle domande sono presenti informazioni che possano permettere di identificare altre persone, domande e risposte non verranno pubblicate --

A soli due esami dal termine è cresciuta in me in maniera esorbitante la paura di non farcela

--Paolo--

salve a tutti,
sono uno studente universitario vicino al termine del mio percorso di studi. Ho sempre affrontato la mia cariera universitaria con una relativa tranquillità e serenita pur essendo di mio una persona piuttosto ansiosa...e sono riuscito ad arrivare sino a questo punto anche con un ottima media voti. Da un po di mesi a questa parte però le cose sono un po cambiate e vivo i miei studi in modo completamente diverso....ansia paure preoccupazioni, frustrazione legata al fatto che sono fuori corso...tutti questi mesi hanno reso i miei ultimi esami un vero e proprio incubo, sino al punto che adesso, che sono a soli due esami dal termine è cresciuta in me in maniera esorbitante la paura di non farcela. Non riesco a concentrarmi, ne a studiare, vivo continuamente con l'ansia e la paura...a ciò si aggiunge lo stress,e anche difficoltà a dormire serenamente la notte. Non riesco a capire il motivo di tutto questo. Vedo questi ultimi esami come qualcosa di insormontabile...al punto da non trovare neppure la forza di aprire i libri. Obiettivamente non sono esami facilissimi ma ne ho affrontati e superati di altrettanto complessi e non riesco proprio a comprendere il motivo per cui ora stia reagendo cosi. Tutto ciò che so è che sento dentro me una immensa paura di non farcela unita a un senso di impotenza sia verso gli ultimi esami che verso il futuro mondo del lavoro che altrettanto mi spaventa. Vi chiedo cortesemente un aiuto perchè non mi riconosco piu. Grazie.

 

>Gentile Paolo,
è molto probabile che lei stia reagendo in questo modo proprio perché "non vuole terminare" gli studi. Può darsi che questo atteggiamento lo abbia avuto anche in precedenza ed abbia contribuito al suo essere fuori corso. Finire gli studi ed entrare a pieno titolo nel mondo del lavoro (o alla sua ricerca) è un grande cambiamento e forse lei "preferisce" rimanere in qualcosa che già conosce, percependo la novità del futuro come qualcosa di ingestibile. Sono solo spunti, da prendere per quello che sono, siccome non conosco direttamente la sua persona. Provi a rifletterci e continui a scriverci se vuole, o ci telefoni pure,


saluti,


Dott. Giovanni Castaldi

Contatti

Dott. Giovanni Castaldi

Piazza Oberdan 2, 20129 Milano, (Porta Venezia M1). 
Telefono fisso: (+39) 02 295 314 68
Reperibilità cellulare: (+39) 348 58 49 549

info@psicologomilano.help

 

Oppure compila il modulo per essere richiamato/a

Non è necessario inserire il cognome
Digita correttamente il tuo numero di telefono, altrimenti non riusciremo a richiamarti
Ti contatteremo via email nel caso non riuscissimo a contattarti telefonicamente
E' possibile selezionare più di una fascia oraria
captcha
 
Colloqui psicologici via Skype

Colloqui via Skype

Servizio a pagamento

Domande allo psicologo

Domande e risposte

Servizio gratuito

Questo sito utilizza i cookie darti un'esperienza pratica e senza soluzione di continuità. Continuando a navigare in questo sito, concordi con l'utilizzo dei cookie. Scopri di più sui cookie nella pagina informativa.