logo cdp

domande pubbliche 01

Vuoi porre anche tu una domanda? > CLICCA QUI

Il servizio di domande e risposte pubbliche è gratuito.

Porre le proprie domande in questa sezione può essere molto utile per gli altri utenti del sito, che riconoscendosi nelle stesse problematiche potranno trovare delle risposte ai loro interrogativi.

Le domande vengono pubblicate anche nella pagina Facebook

-- Nota per gli utenti che inviano domande: se nei testi delle domande sono presenti informazioni che possano permettere di identificare altre persone, domande e risposte non verranno pubblicate --

Dal momento in cui mi è stata accettata la domanda di trasferimento, che avevo inserito io, ho cominciato a vivere tensioni e stati d'ansia

--Roberto--

Salve,
ho 34 anni e a breve saranno 35...lavoro in un'azienda in Sicilia e da poche settimane è stata accettata la mia domanda di trasferimento nella mia città d'origine, Roma, dove vive la mia ragazza. Il trasferimento è stato dettato dal fatto di avvicinarmi alla mia ragazza con cui abbiamo progetti concreti di vita insieme. Dal momento in cui mi è stata accettata la domanda di trasferimento, che avevo inserito io, ho cominciato a vivere tensioni e stati d'ansia e di malessere generale. Qui in sardegna ormai vivo da 3 anni e sono riuscito a creare un ottimo equilibrio: amici, ritmi tranquilli, serenità generale. La mia paura è di non riuscire a sopportare i ritmi frenetici della città, la paura ad iniziare un nuovo percorso sentimentale...con la mia ragazza ci conosciamo da molti anni e stiamo insieme da 1 anno. Forse speravo che la domanda di trasferimento fosse accettata con tempi più lunghi e invece mi ha preso contropiede. La mia paura è di lasciare uno stato di cose ottimale per una nuova realtà a cui temo non sarei in grado di abituarmi... ho tanta paura e spesso questo stato si riversa pure nel rapporto con la mia ragazza...a volte perdo l'entusiasmo in tutto quello che faccio. Mi chiedo se ho fatto la scelta giusta...e come potrei trovare la forza di ricominciare questa nuova vita...
Grazie.



>Gentile Roberto,
probabilmente deve fare un po’ di chiarezza sui suoi desideri, per evitare di compiere azioni (come inserire la domanda di trasferimento) che vanno in una certa direzione quando magari lei desidera altro. E’ altrettanto possibile che lei desideri veramente avvicinarsi alla sua ragazza e la sua, come dice, sia una paura del cambiamento. E’ lei a dire che sta per lasciare uno stato di cose “ottimale” e probabilmente percepisce che le cose potrebbero solo andare peggio. Ma non è assolutamente detto che sia così.
Continui a scriverci se vuole, saluti,

Dott. Giovanni Castaldi

Contatti

Dott. Giovanni Castaldi

Piazza Oberdan 2, 20129 Milano, (Porta Venezia M1). 
Telefono fisso: (+39) 02 295 314 68
Reperibilità cellulare: (+39) 348 58 49 549

info@psicologomilano.help

 

Oppure compila il modulo per essere richiamato/a

Non è necessario inserire il cognome
Digita correttamente il tuo numero di telefono, altrimenti non riusciremo a richiamarti
Ti contatteremo via email nel caso non riuscissimo a contattarti telefonicamente
E' possibile selezionare più di una fascia oraria
captcha
 
Colloqui psicologici via Skype

Colloqui via Skype

Servizio a pagamento

Domande allo psicologo

Domande e risposte

Servizio gratuito

Questo sito utilizza i cookie darti un'esperienza pratica e senza soluzione di continuità. Continuando a navigare in questo sito, concordi con l'utilizzo dei cookie. Scopri di più sui cookie nella pagina informativa.