logo cdp

domande pubbliche 01

Vuoi porre anche tu una domanda? > CLICCA QUI

Il servizio di domande e risposte pubbliche è gratuito.

Porre le proprie domande in questa sezione può essere molto utile per gli altri utenti del sito, che riconoscendosi nelle stesse problematiche potranno trovare delle risposte ai loro interrogativi.

Le domande vengono pubblicate anche nella pagina Facebook

-- Nota per gli utenti che inviano domande: se nei testi delle domande sono presenti informazioni che possano permettere di identificare altre persone, domande e risposte non verranno pubblicate --

Ho perso il lavoro. Ho perso il fidanzato. Ho perso tutto

--Irene--

ho 38 anni. mi trovo in una situazione di disperazione totale. ho perso il lavoro. ho perso il fidanzato. ho perso tutto. ora non so più da dove ricominciare. ho avuto una relazione durata 4 anni con un ragazzo bipolare,vivevamo insieme da 3 anni, alti e bassi. litigavamo spesso. lui dimostrava sempre poco interesse per qualsiasi cosa. a volte sembrava non avere sentimenti. con me era affettuoso, quasi bambinesco direi. io urlavo, lui criticava questo mio comportamento e mi esortava ad andare in cura da uno psicologo. da un giorno all'altro mi ha lascita ed è andato a dormire dalla madre. non mi vuole più.

sono apatica e con poche energie. mi è crollato il mondo non so davvero come posso riprendere la mia vita in mano. mi sento sconfitta, annullata. soffro di tachicardia, affanno, disturbi allo stomaco e a volte ho la sensazione che tutto sia rallentato. dormo poco. mangio disordinata (da sempre). sono facilmente irritabile. qualsiasi cosa è una fatica affrontarla.

aiutatemi.

irene

 

>Cara Irene,

comprendo la sua sofferenza per i recenti avvenimenti. Perdere il lavoro e il fidanzato sono sicuramente fattori di forte stress che possono determinare un considerevole malessere, talvolta acuendo un disagio già esistente. La sintomatologia che lei esperisce indica che anche il suo corpo le sta segnalando che c'è qualcosa che non va, e che occorre uscire da questa situazione che le rende difficile respirare e le toglie ogni energia. Lei però ha deciso di chiedere aiuto, per ora timidamente scrivendo su questo sito, ma comunicando in queste poche righe anche il desiderio di comprendere, affrontare e uscire da questo malessere. Sottolineo spesso che la crisi va considerata nella sua valenza positiva come opportunità di dare una svolta e di riprendere in mano la propria vita. Le suggerisco, quindi, di prendere contatti con uno specialista che possa aiutarla in questo percorso.

Le auguro buona fortuna,

Dr.ssa Caterina Belvedere

Contatti

Dott. Giovanni Castaldi

Piazza Oberdan 2, 20129 Milano, (Porta Venezia M1). 
Telefono fisso: (+39) 02 295 314 68
Reperibilità cellulare: (+39) 348 58 49 549

info@psicologomilano.help

 

Oppure compila il modulo per essere richiamato/a

Non è necessario inserire il cognome
Digita correttamente il tuo numero di telefono, altrimenti non riusciremo a richiamarti
Ti contatteremo via email nel caso non riuscissimo a contattarti telefonicamente
E' possibile selezionare più di una fascia oraria
captcha
 
Colloqui psicologici via Skype

Colloqui via Skype

Servizio a pagamento

Domande allo psicologo

Domande e risposte

Servizio gratuito

Questo sito utilizza i cookie darti un'esperienza pratica e senza soluzione di continuità. Continuando a navigare in questo sito, concordi con l'utilizzo dei cookie. Scopri di più sui cookie nella pagina informativa.