logo cdp

domande pubbliche 01

Vuoi porre anche tu una domanda? > CLICCA QUI

Il servizio di domande e risposte pubbliche è gratuito.

Porre le proprie domande in questa sezione può essere molto utile per gli altri utenti del sito, che riconoscendosi nelle stesse problematiche potranno trovare delle risposte ai loro interrogativi.

Le domande vengono pubblicate anche nella pagina Facebook

-- Nota per gli utenti che inviano domande: se nei testi delle domande sono presenti informazioni che possano permettere di identificare altre persone, domande e risposte non verranno pubblicate --

Ma ora sta diventando un'abitudine un modo di vivere senza voglia di lavorare e di fare niente

--Mina--

salve buonasera che devo dire,sono fuori di testa
ok mi sono lasciata con il mio ragazzo che amavo tantissimo,e per un lungo periodo di tempo non ho avuto voglia di fare nulla essendo sempre depressa ma ora sta diventando un abitudine un modo di vivere senza voglia di lavorare e di fare niente tranne che a pensare un modo come passare le giornate e come sopravivere.ma come si fa a vivere cosi? è impossibile apparte le paure e il stress di sempre,come trovo un via d uscita come faccio ritornare la voglia di lavorare e rivivere ho paura perchè ogni occasione che mi viene lo sfruto come un buono passatempo e basta come un piccolo evento sodosfacente ma come faccio non è possibile viver in questo modo bruttissimo,anche se comodo.......



>Gentile Mina,
anche lei fa notare che sta diventando un'abitudine e che la sua condizione ha qualche vantaggio secondario, a tal punto da essere “comoda”. Forse all'inizio la questione era in qualche modo giustificabile dall'interruzione della sua relazione sentimentale, ma ora si sta rendendo evidente la mancanza di un desiderio inseribile in un quadro più ampio, con una conseguente depressione delle iniziative personali, del piacere nel fare le cose. La invito ad interrogarsi maggiormente sulla s/comodità della sua situazione, ovvero di scrivere qualcosa oltre ai puntini che ha lasciato nel suo messaggio, ed eventualmente provare a parlarne con qualcuno, cosa che le potrà sicuramente essere d'aiuto. Cordiali saluti,

Dott. Giovanni Castaldi

Contatti

Dott. Giovanni Castaldi

Piazza Oberdan 2, 20129 Milano, (Porta Venezia M1). 
Telefono fisso: (+39) 02 295 314 68
Reperibilità cellulare: (+39) 348 58 49 549

info@psicologomilano.help

 

Oppure compila il modulo per essere richiamato/a

Non è necessario inserire il cognome
Digita correttamente il tuo numero di telefono, altrimenti non riusciremo a richiamarti
Ti contatteremo via email nel caso non riuscissimo a contattarti telefonicamente
E' possibile selezionare più di una fascia oraria
captcha
 
Colloqui psicologici via Skype

Colloqui via Skype

Servizio a pagamento

Domande allo psicologo

Domande e risposte

Servizio gratuito

Questo sito utilizza i cookie darti un'esperienza pratica e senza soluzione di continuità. Continuando a navigare in questo sito, concordi con l'utilizzo dei cookie. Scopri di più sui cookie nella pagina informativa.