logo cdp

domande pubbliche 01

Vuoi porre anche tu una domanda? > CLICCA QUI

Il servizio di domande e risposte pubbliche è gratuito.

Porre le proprie domande in questa sezione può essere molto utile per gli altri utenti del sito, che riconoscendosi nelle stesse problematiche potranno trovare delle risposte ai loro interrogativi.

Le domande vengono pubblicate anche nella pagina Facebook

-- Nota per gli utenti che inviano domande: se nei testi delle domande sono presenti informazioni che possano permettere di identificare altre persone, domande e risposte non verranno pubblicate --

Ho scoperto il tradimento di mio marito

--Dubbiosa--

Ho scoperto il tradimento di mio marito tra dicembre 2011 e gennaio di quest'anno (due volte). Ho fatto in modo che mi confessasse tutto. Ma è stato traumatico.
Premetto che siamo sposati da soli due anni, ma ci conosciamo da 15 (di cui altri due anni sono di convivenza). Mi fidavo ciecamente di lui, davvero, non sono mai stata gelosa...c'era la comprensione reciproca...
Poi la rottura...e la nuova unione. Ho pensato "ricominciamo" e l'ho perdonato.
L'ho perdonato perchè lui si è mostrato davvero pentito!
Ho attraversato un periodo terribile dal quale sono riuscita a "riemergere". Mi sono presa cura in primis di me stessa, ed ho curato anche la vita coniugale come se fosse stata una piantina che cercava di riprendere vita!
Un mese e mezzo dopo,ho scoperto email e telefonate fatte sempre all'amante. Dopo questa ulteriore scoperta ho quasi deciso di troncare, di non sacrificarmi più per il bene del nostro matrimonio. Lui mi ha fatto vari piccoli regali, giurandomi che non avrebbe commesso più errori e che non mi avrebbe più trascurata...
Scopro altre email scritte in marzo/aprile, e non gli dico nulla. Osservo e aspetto, perchè penso che l'ho perdonato e che lui ha giurato...
La settimana scorsa non ho resistito. Ho affrontato l'argomento e gli ho detto che sono nel dubbio e che ho pensato di lasciarlo! Ha avuto la solita reazione dei mariti che non vogliono perdere la propria moglie (pur sapendo di aver sbagliato): mi ha detto che per lui sono unica, che vuole un figlio solo da me, che non risce a pensare al futuro senza di me...e sono ancora con lui.
Ora ho un problema grave: non riesco a fidarmi di lui e alterno momenti di passione a momenti di indifferenza verso di lui e la nostra vita coniugale...diciamo che ora penso da "single". Mio marito mi ha detto che col tempo mi darà ragione di fidarmi nuovamente di lui, perchè mi dimostrerà che ciò che mi ha promesso è vero.

Avrei bisogno di sapere come fare a fidarmi nuovamente du lui...diciamo che ora sto quasi fingendo di avere fiducia!
Non mi fido perchè ho paura di soffrire di nuovo per la sua falsità, allo stesso tempo lo amo? Come posso superare questa crisi che non dipende da me?

Grazie di cuore.


>Gentile Dubbiosa,
non c'è una soluzione magica per poter riacquistare fiducia nelle persone, si tratta solitamente di processi lunghi e che richiedono impegno nella relazione, da entrambe le parti.
Nel suo caso non ci troviamo di fronte ad un problema psicologico conclamato, quanto ad una condizione di disagio all'interno della vostra relazione di coppia, forse introdotta dall'evento simbolico del matrimonio (d'altronde facevate coppia già da molti anni). Dovreste cercare di capire se lo stare insieme è qualcosa che volete e che vi fa stare bene, creando un dialogo sulla vostra situazione. Non è semplice e se risultasse infattibile si può sempre prendere in considerazione l'ipotesi di nuovi percorsi di vita.

Cordiali saluti,

Dott. Giovanni Castaldi

Contatti

Dott. Giovanni Castaldi

Piazza Oberdan 2, 20129 Milano, (Porta Venezia M1). 
Telefono fisso: (+39) 02 295 314 68
Reperibilità cellulare: (+39) 348 58 49 549

info@psicologomilano.help

 

Oppure compila il modulo per essere richiamato/a

Non è necessario inserire il cognome
Digita correttamente il tuo numero di telefono, altrimenti non riusciremo a richiamarti
Ti contatteremo via email nel caso non riuscissimo a contattarti telefonicamente
E' possibile selezionare più di una fascia oraria
captcha
 
Colloqui psicologici via Skype

Colloqui via Skype

Servizio a pagamento

Domande allo psicologo

Domande e risposte

Servizio gratuito

Questo sito utilizza i cookie darti un'esperienza pratica e senza soluzione di continuità. Continuando a navigare in questo sito, concordi con l'utilizzo dei cookie. Scopri di più sui cookie nella pagina informativa.