logo cdp

domande pubbliche 01

Vuoi porre anche tu una domanda? > CLICCA QUI

Il servizio di domande e risposte pubbliche è gratuito.

Porre le proprie domande in questa sezione può essere molto utile per gli altri utenti del sito, che riconoscendosi nelle stesse problematiche potranno trovare delle risposte ai loro interrogativi.

Le domande vengono pubblicate anche nella pagina Facebook

-- Nota per gli utenti che inviano domande: se nei testi delle domande sono presenti informazioni che possano permettere di identificare altre persone, domande e risposte non verranno pubblicate --

Non mangiavo più, solo cose liquide

--Laura--

Più di due anni fa ho cominciato ad avere un disturbo... a volte avevo la sensazione di avere un pò d'asma! All'inizio presi la cosa con molta superficialità.. mi veniva di rado e non gli diedi peso! Poi partii per la Spagna con mia zia e mia sorella e lì queste crisi respiratorie peggiorarono e iniziai anche ad avere problemi nel deglutire, come se mi sentissi soffocare! Tornata a casa le cose si aggiustarono subito e ripresi a mangiare tranquillamente.. ma poi ad un cena di famiglia sentii lo stesso disturbo mentre mangiavo, andai nel panico, mi sembrava di essermi realmente affogata! A quel punto ne parlai con i miei genitori... la cosa cominciò a peggiorare, non mangiavo +, solo cose liquide e avevo continui attacchi di panico, andai da una psicologa ma feci pochissime sedute e piano a piano sembrava che da sola ce la stessi facendo.. avevo ricominciato a mangiare, sì con un pò di difficoltà andavo piu lenta, ma mangiavo! La faccenda si é svolta tra alti e bassi.. e in questo momento ho ricominciato a nutrirmi solo con cose liquide! adesso ho fatto solo una seduta con una nuova psicologa che mi ha dato dei farmaci per l'ansia, sarà che è l'inizio ma non mi sembra di migliorare! Non ce la faccio più.. non mangio mai con i miei amici o fuori casa perche mangiare con altre persone mi mette a disagio e quindi mi fa accrescere lo stato ansioso e la sensazione di soffocamento! Vorrei trovare una risposta a tutto questo, una risposta e una soluzione! sento che mi sto rovinando da sola la mia vita.. eppure non avrei motivi per stare così: ho una famiglia fantastica, un ragazzo, delle amiche con cui sono cresciuta, l'università procede a gonfie vele.. Mi manca solo mangiare, mangiare come una volta, come quando mio padre mi chiamava "pozzo di Sant'Antonio!" Spero possiate aiutarmi...
Cordiali saluti.


>Cara Laura,

che cosa le impedisce di mangiare? Perché suo padre la chiamava "pozzo di Sant'Antonio"? Ha fatto degli esami medici per verificare se tutto il suo apparato digerente funziona regolarmente? Se il suo organismo è sano la faccenda ha cause psichiche. Nella sua lettera non si comprende come mai all'improvviso nella sua vita, lei comincia ad avere crisi d'asma, che poi durante un viaggio con alcuni suoi familiari si associano all'impossibilità di mangiare cibi solidi. Bisognerebbe che lei dicesse qualcosa di più in particolare sull'asma. Comunque ne parli con la sua psicologa oppure se vuole mi chiami e me ne venga a parlare di persona. I numeri di telefono del Centro sono 0229531468 e 3485849549. Buone cose per lei,


Dott. Giovanni Castaldi

Contatti

Dott. Giovanni Castaldi

Piazza Oberdan 2, 20129 Milano, (Porta Venezia M1). 
Telefono fisso: (+39) 02 295 314 68
Reperibilità cellulare: (+39) 348 58 49 549

info@psicologomilano.help

 

Oppure compila il modulo per essere richiamato/a

Non è necessario inserire il cognome
Digita correttamente il tuo numero di telefono, altrimenti non riusciremo a richiamarti
Ti contatteremo via email nel caso non riuscissimo a contattarti telefonicamente
E' possibile selezionare più di una fascia oraria
captcha
 
Colloqui psicologici via Skype

Colloqui via Skype

Servizio a pagamento

Domande allo psicologo

Domande e risposte

Servizio gratuito

Questo sito utilizza i cookie darti un'esperienza pratica e senza soluzione di continuità. Continuando a navigare in questo sito, concordi con l'utilizzo dei cookie. Scopri di più sui cookie nella pagina informativa.