logo cdp

domande pubbliche 01

Vuoi porre anche tu una domanda? > CLICCA QUI

Il servizio di domande e risposte pubbliche è gratuito.

Porre le proprie domande in questa sezione può essere molto utile per gli altri utenti del sito, che riconoscendosi nelle stesse problematiche potranno trovare delle risposte ai loro interrogativi.

Le domande vengono pubblicate anche nella pagina Facebook

-- Nota per gli utenti che inviano domande: se nei testi delle domande sono presenti informazioni che possano permettere di identificare altre persone, domande e risposte non verranno pubblicate --

Rinchiudermi nel guscio delle mie paure

--Serena--

Buongiorno,

mi chiamo Serena ed ho 20 anni. Non vorrei sembrare una di quelle ragazzine che avendo poco da fare inventano disturbi che non esistono, in effetti riconosco che il mio problema non è gravissimo, ma non riesco comunque a trovare il verso giusto per risolverlo definitivamente.
Ho problemi ad avere rapporti con le persone, raramente mi fido e se lo faccio è sicuro che la paura di essere delusa mi faccia vedere cose nei comportamenti della gente che probabilmente esistono solo nella mia immaginazione. sono stata in cura tempo fa da uno psicologo che mi ha risolto moltissimi problemi legati ad attacchi di panico che avevo, infatti non ne ho più, riesco a gestire molto meglio le mie emozioni, ma ancora non sono riuscita a capire cos'è che mi scatta dentro quando, dopo aver approfondito la conoscenza con una qualsivoglia persona, comincio a rinchiudermi nel guscio delle mie paure di delusione e di abbandono respingendo ogni contatto. sono stanca di questo mio modo di reagire, vorrei finalmente trovare una soluzione o quanto meno capirmi di più e arrivare da sola a una qualche conslusione che smetta di farmi comportare in questo modo. Spero di ricevere il vostro parere. Grazie per l' "ascolto",

Serena.

 

>Gentile Serena,

è possibile che gli attacchi di panico di cui soffriva fossero in qualche modo legati al disagio di cui parla ora, che “servissero” a nasconderlo anche a se stessa. Ora che gli attacchi di panico non ci sono più, lei si sta probabilmente raffrontando con ciò che ne era l’origine e la causa. Il mio consiglio è di continuare il percorso con il terapeuta che l’aveva aiutata rispetto agli attacchi di panico, proprio perché i suoi problemi di oggi possono fare parte di un percorso di guarigione che (forse) è stato interrotto prima che fosse portato a termine. Ci scriva ancora se vuole, cordiali saluti,

Dott. Giovanni Castaldi

Contatti

Dott. Giovanni Castaldi

Piazza Oberdan 2, 20129 Milano, (Porta Venezia M1). 
Telefono fisso: (+39) 02 295 314 68
Reperibilità cellulare: (+39) 348 58 49 549

info@psicologomilano.help

 

Oppure compila il modulo per essere richiamato/a

Non è necessario inserire il cognome
Digita correttamente il tuo numero di telefono, altrimenti non riusciremo a richiamarti
Ti contatteremo via email nel caso non riuscissimo a contattarti telefonicamente
E' possibile selezionare più di una fascia oraria
captcha
 
Colloqui psicologici via Skype

Colloqui via Skype

Servizio a pagamento

Domande allo psicologo

Domande e risposte

Servizio gratuito

Questo sito utilizza i cookie darti un'esperienza pratica e senza soluzione di continuità. Continuando a navigare in questo sito, concordi con l'utilizzo dei cookie. Scopri di più sui cookie nella pagina informativa.