logo cdp

2011/2012 Marta Frascolla

Elaborati prodotti durante il corso di Metodi e Tecniche dell'Arteterapia, tenutosi presso l'Accademia Albertina delle Belle Arti di Torino, anno accademico 2011/2012.

Autrice:

Marta Frascolla

“L'ALTRO”


Per questo progetto ho ideato un “opera d’arte” concettuale.
Partendo dal presupposto che intendo l’altro come un individuo diverso da me; ho pensato di prendere dei pezzi colorati di figure geometriche irregolari.
I pezzi colorati simboleggiano le diversità di pensieri, la varietà di sfumature con cui gli altri si approcciano alla vita.
L’irregolarità invece è data per simboleggiare il percorso complicato, e le difficoltà che si possono incontrare per conoscere l’altro.
Unendo questi pezzi (pensieri) formo una figura geometrica regolare, i vari tentativi di mettere i pezzi in modo da formare questa figura geometrica simboleggiano le varie strade che uno percorre, ripercorre oppure si accorge di aver sbagliato per conoscere l’altro.
Al momento che si forma questa figura geometrica è la fine del percorso di conoscenza dell’altro.


Le mie considerazioni:

Devo dire che su questo tema ho trovato molta difficoltà a trovare un’ idea; durante il laboratorio dove gli altri compagni hanno esposto i loro lavori sono rimasta colpita dal fatto che in molti hanno trovato difficoltà nello svolgere questo tema.
Mi ha colpito come effettivamente escono fuori i problemi di ognuno di noi tramite l’arte, ogni lavoro rispecchia il nostro modo di vivere di rapportarci con il mondo.
Soprattutto mi ha colpito come si può interpretare in diversi modi il tema dato, modi che a me non sarebbero mai venuti in mente.
L’altro inteso come comunicazione, l’altro inteso come lo sdoppiamento della personalità, l’altro come qualcuno da aiutare, l’altro come qualcosa di trasparente da sorpassare.
Questo esercizio mi fa riflettere su quanto ognuno di noi è egoista o generoso quanto è aperto o chiuso nella conoscenza dell’altro quanto è disposto a mettersi in gioco nella convivenza con gli altri in questo mondo che è all’ordine del giorno.

L'altro 1 tnL'altro 2 tnL'altro 3 tn


“SESSUALITA'”

Per questo elaborato ho pensato a un cubo fatto con 6 facce di tela bianca, al cui interno troviamo una pallina che non si vede da fuori potrebbe essere qualsiasi oggetto all’interno ma prendendo in mano il cubo e agitandolo capiamo che l’oggetto all’interno è uno.
Questo elaborato suscita in chi lo guarda curiosità nel capire che cosa c’è all’interno, la stessa curiosità che ha ognuno di noi nello scoprire la sessualità dell’altro.
La sessualità è composta da due individui che insieme l’uno con l’altro diventano una cosa sola ed è questo Il motivo per cui all’interno è disposto un solo oggetto.
L’idea del colorare le facce del cubo con dei segni viene da un ragionamento precedente, partendo dal cubo bianco scuotendolo la pallina avrebbe lasciato segni colorati sulla parete del cubo per simboleggiare l’esplosione di passione che ha diverse sfumature e colori, infatti le sei facce hanno tutti colori diversi.
Le sfumature della passione secondo me sono: il corpo, l’amore, l’olfatto , la mente, il tatto, e infine il piacere.
Il motivo per cui ho scelto un cubo è perché mi ricorda la forma di un giocattolo, e rispecchia il mio modo di vedere la sessualità come un gioco un divertimento, un qualcosa di bello; ma anche qualcosa di intimo per motivo ho scelto di non far vedere niente di ciò che sta all’interno, per lasciare comunque un velo di mistero.



Le mie considerazioni:


Per quanto riguarda questo laboratorio inizialmente è stato un po’ imbarazzante pensare a un’idea ma è stato meno complicato del laboratorio sull’altro.
Guardando anche i lavori degli altri alcuni erano un po’ imbarazzanti e mi mettevano in soggezione in quanto un po’ troppo spinti.
Altri invece molto semplici e più concettuali rispecchiavano di più il mio pensiero.
Ho anche notato come per la maggioranza delle ragazze la sessualità è considerata più fisicamente che mentalmente cosa che pensavo fosse più un pensiero della mentalità maschile.
Ho capito che è sicuramente un tasto molto intimo e personale per me che mi viene difficile parlarne tranquillamente in pubblico motivo per cui ho scelto di fare un opera vedo non vedo; dico non dico.

Sessualita 1 tnSessualita 2 tn



“VIOLENZA”

Per questo progetto ho pensato a qualcosa di meno concettuale e più diretto; proprio perché penso che questo evento si manifesta in modo diretto, affrettato senza pensare a quello che si sta facendo.
Mi è venuto in mente il taglio con del sangue per simboleggiare la crudeltà di questa azione ma anche perché ci fa pensare al dolore ma riflettendoci ci viene in mente l’azione successiva; la cicatrice che è quel segno permanente che ci rimane per il resto della nostra vita proprio come la violenza; qualsiasi essa sia stata applicata su di noi; fisica, mentale, culturale etc a simboleggiare un qualcosa che ci porteremo dentro per sempre.
I segni. Ferite sempre aperte!


Le mie considerazioni:


Per quanto riguarda questo laboratorio invece moto forte come argomento mi sono resa conto che lo intendo come violenza fisica, che per fortuna non so cosa significhi, ma senza considerare il fatto che ci sono anche altri tipi di violenza come anche quella mentale che forse e meno forse ad impatto perché non ci sono segni evidenti come in quella fisica ma sono dei segni che secondo me sono difficili da eliminare perché prendono il sopravvento su di noi e sono ingestibili, la mente e imprevedibile e difficile da controllare.

Violenza tn

 

 

Questi contenuti sono stati pubblicati con l'esplicito consenso da parte dell'autore.

Contatti

Dott. Giovanni Castaldi

Piazza Oberdan 2, 20129 Milano, (Porta Venezia M1). 
Telefono fisso: (+39) 02 295 314 68
Reperibilità cellulare: (+39) 348 58 49 549

info@psicologomilano.help

 

Oppure compila il modulo per essere richiamato/a

Non è necessario inserire il cognome
Digita correttamente il tuo numero di telefono, altrimenti non riusciremo a richiamarti
Ti contatteremo via email nel caso non riuscissimo a contattarti telefonicamente
E' possibile selezionare più di una fascia oraria
captcha
 
Colloqui psicologici via Skype

Colloqui via Skype

Servizio a pagamento

Domande allo psicologo

Domande e risposte

Servizio gratuito

Questo sito utilizza i cookie darti un'esperienza pratica e senza soluzione di continuità. Continuando a navigare in questo sito, concordi con l'utilizzo dei cookie. Scopri di più sui cookie nella pagina informativa.