logo cdp

domande pubbliche 01

Vuoi porre anche tu una domanda? > CLICCA QUI

Il servizio di domande e risposte pubbliche è gratuito.

Porre le proprie domande in questa sezione può essere molto utile per gli altri utenti del sito, che riconoscendosi nelle stesse problematiche potranno trovare delle risposte ai loro interrogativi.

Le domande vengono pubblicate anche nella pagina Facebook

-- Nota per gli utenti che inviano domande: se nei testi delle domande sono presenti informazioni che possano permettere di identificare altre persone, domande e risposte non verranno pubblicate --

Mattina daparox 20 gocce, sera una compressa di olanzapina e una bustina di depakin

--Alfonso--

salve,ho un fratello che è in cura da un psichiatra,la cura che gli ha prescritto è la seguente,mattina deparox 20 goccie,sera una compressa di olanzapina e una bustina di depakin,è in cura da settembre,prima della cura aveva degli scatti tremendi,voleva litigare con tutti,vedeva tutto in modo negativo davanti agli occhi,si immaginiava cose non reali,da quando ha iniziato questa cura non è più nervoso,ma dice che si sente triste,senza motivazioni,vuole stare solo,dorme sempre,non riesce a socializzare,negli ultimi mesi non esce nemmeno più,vorrei sapere se tutto questo è normale,perchè il medico che lo tiene in cura dice che è normale questo comportamento... grazie per la risposta...

 

>Gent. Signore, i farmaci hanno degli effetti collaterali che possono subire variazioni a seconda degli individui che li assumono. Ritengo che il comportamento di suo fratello sia da imputarsi alla ricaduta dei farmaci sul suo sistema nervoso ma anche alla sua patologia.

E' passato da una situazione di grande agitazione, possiamo definirla maniacale, a una dimensione "depressiva". C'è un continuo alternarsi di queste due dimensioni, maniacale e depressiva, nella patologia bipolare. Consiglio a  suo fratello, oltre alla terapia farmacologica  che sta  già assumendo, anche una terapia riabilitativa che può essere svolta  attraverso colloqui terapeutici individuali e di gruppo che hanno valore di sostegno e di orientamento e/o con attività riabilitative che vengono praticate nei Centri di salute mentale o nei Centri privati come il nostro; penso all'arte terapia e alla musicoterapia o allo psicodramma. La cura nei confronti di suo fratello deve essere molteplice, deve avere più strumenti terapeutici, non può essere solo farmacologica. Se abitate a Milano o nelle sue vicinanze potete chiamarci al 0229531468 o al 3485849549, oppure rivolgetevi all'ex Ospedale psichiatrico Paolo Pini (Niguarda); se abitate in altre città o regioni italiane le consiglio di rivolgersi ai Centri di salute mentale pubblici o privati  della vostra città o regione.

Cordiali saluti e buone cose per voi,

Dott. Giovanni Castaldi

Contatti

Dott. Giovanni Castaldi

Piazza Oberdan 2, 20129 Milano, (Porta Venezia M1). 
Telefono fisso: (+39) 02 295 314 68
Reperibilità cellulare: (+39) 348 58 49 549

info@psicologomilano.help

 

Oppure compila il modulo per essere richiamato/a

Non è necessario inserire il cognome
Digita correttamente il tuo numero di telefono, altrimenti non riusciremo a richiamarti
Ti contatteremo via email nel caso non riuscissimo a contattarti telefonicamente
E' possibile selezionare più di una fascia oraria
captcha
 
Colloqui psicologici via Skype

Colloqui via Skype

Servizio a pagamento

Domande allo psicologo

Domande e risposte

Servizio gratuito

Questo sito utilizza i cookie darti un'esperienza pratica e senza soluzione di continuità. Continuando a navigare in questo sito, concordi con l'utilizzo dei cookie. Scopri di più sui cookie nella pagina informativa.